Sabato e domenica 10-11 APRILE 2021

Ore 9:30 - 13:30, 14:30 - 16:30

Modulo di Formazione Online di 12 ore

la registrazione verrà resa disponibile agli iscritti

_MG_7730_modificato_edited.jpg

Accesso speciale per gli iscritti alla newsletter Yoga Journal Italia

130€ invece di 160€

fino al 1 aprile 2021

Formazione Breve per insegnanti di yoga (anche in formazione)

contenuti didattici

 

In questo corso conosceremo le strutture del sistema nervoso implicate nella risposta allo stress e nella manifestazione degli effetti del traumatismo. Impareremo a leggere i fenomeni della disregolazione impiegando strumenti basati sul modello Somatic Competence e sulla teoria polivagale applicati allo yoga. Questi fondamenti serviranno ad analizzare ed esplorare i modelli trauma-informed attualmente esistenti e i pricìpi su cui si basano.

In particolare tratteremo:

  • Neurofisiologia del trauma

  • Teoria polivagale

  • Teoria dell’attaccamento

  • Princìpi trauma-informed

  • Analisi e confronto dei vari approcci trauma-informed

  • Princìpi dell’approccio Somatic Competence® Yoga

Il modulo sarà strutturato in due giornate e includerà spiegazioni teoriche e momenti di condivisione ed esercitazione. 

 

DOCENTI

Alessia Baretta | Somatic Competence® Yoga Teacher, RYT 500PLUS e Dottore di Ricerca in Bioingegneria

Mark Morbe | Psicologo e Psicosomatologo

fondatori di Somatic Competence® Yoga 


 

INFORMAZIONI UTILI

La formazione si svolgerà su Zoom. Non sono previsti rimborsi in caso di assenza o rinuncia, gli iscritti riceveranno le slide del corso e il link con la registrazione. Al termine del modulo di formazione verrà inoltre rilasciato l'attestato di partecipazione al corso.

Il corso ha un massimo di 30 posti per partecipanti in presenza. Gli iscritti successivi potranno seguire la registrazione.

Per avere più informazioni, scrivi a info@somaticcompetenceyoga.com

perché frequentare questo corso

Già prima della pandemia, le statistiche ci mostravano una significativa presenza di traumatismo in gran parte della popolazione. Questi effetti si manifestano a seguito di condizioni o eventi drammatici, come incidenti, catastrofi naturali, contesti familiari e relazionali disfunzionali o abusanti, ma anche come risposta all’accelerazione digitale che aumenta la reattività del nostro corpo e frammenta sempre più le relazioni. Il distanziamento fisico durante il COVID-19 ha aumentato l’utilizzo dei mezzi digitali per preservare l’interazione sociale, ma non senza un impatto sui nostri corpi.

Questi effetti si manifestano a livello emotivo ma prima di tutto nel corpo, con varie sintomatologie come attacchi di panico, stati di ansia, depressione, malattie psicosomatiche.

 

Le lezioni di yoga sono uno dei luoghi principali in cui cerchiamo una regolazione degli stati del corpo, sia per i benefici della pratica in sé, sia per il contesto intimo e la relazione di fiducia che si può creare con l’insegnante di yoga.

È quindi di massima importanza, in particolare in questo momento storico, considerare che ciascun allievo porta sul tappetino tutta la sua storia, compresi traumi recenti e antichi. Il ruolo dell'insegnante di yoga può essere cruciale nel determinare come l'allievo abiti il proprio corpo traumatizzato.

 

È importante che l'insegnante che si confronta con tale complessità conosca i meccanismi che determinano l’impatto di un’esperienza traumatica sul corpo e sulle relazioni, e sappia prevenire e gestire situazioni critiche in cui il trauma riemerge nella sua forza disorganizzante. 

© 2018 - 2021 Istituto di Psicosomatica Integrata srl - PIva 12719360153| All Rights Reserved

  • Instagram
  • Facebook
  • LinkedIn - Black Circle
  • Spotify - Black Circle