Perché è importante che gli insegnanti di yoga conoscano il trauma?

Un allievo su tre porta sul tappetino i propri vissuti traumatici


Forse, fino a qualche settimana fa, prima dell’inizio dell’emergenza che ci ha investiti, abbiamo vissuto nella convinzione che il trauma fosse qualcosa di distante dalle nostre vite. Tuttavia, già prima dell’attuale pandemia, il trauma era molto più presente di quanto potessimo percepire.

"Il trauma riguarda almeno un terzo delle persone nella società moderna, e molti allievi arrivano alle lezioni di yoga con traumi profondamente interiorizzati. Tuttavia il trauma viene affrontato raramente o solo di sfuggita persino nei migliori programmi di formazione per insegnanti di yoga"

Mark Stephens*, dalla prefazione a Teaching Trauma-Sensitive Yoga: A Practical Guide, Brendon Abram, 2018.


Leggi anche: Cos'è un approccio trauma-informed?


Proprio a partire da questa consapevolezza, negli ultimi anni molti insegnanti di yoga nel mondo hanno iniziato a formarsi ad approcci cosiddetti trauma-informed.

La diffusione di questi corsi di formazione, in particolare negli Stati Uniti, nasce dal desiderio di guidare i sopravvissuti ad abusi, storie famiglia